Dungeon Run

Dungeon Run

Questa settimana abbiamo provato Dungeon run!
Si è un gruppo di avventurieri che si addentra in un dungeon per ottenere il tesoro di un temibile mostro. Tra trappole e peripezie una volta che un personaggio sconfigge il boss ed ottiene l’artefatto del potere deve riuscire a scappare dal dungeon prima che gli altri personaggi glielo sottraggano! Oppure.. perché scappare quando si ha un artefatto cosi micidiale tra le mani, basta eliminare tutti gli altri giocatori per vincere!!! Continua..

Fight Club – Non v’è bellezza se non nella lotta

Fight Club – Non v’è bellezza se non nella lotta

Venerdì 23 maggio alle ore 21.30 presso l’Aula Magna del Collegio Vescovile di Este ci sarà un altro appuntamento targato ‘Il Sentiero dei Draghi’. Vi avevamo detto che avremo avuto un concerto. Certo, per Este in Gioco. E invece no, abbiamo voluto darvelo all’interno di una cornice ancora più grandiosa, come epilogo di una presentazione letteraria in cui saranno presenti Andrea Ragona, l’autore di un libro a fumetti dal titolo ‘Rugbyland – Viaggio nell’Italia del rugby’ (con la prefazione di Claudio Bisio e le regole spiegate dal mediano della Nazionale Edoardo Gori) e Davide Truzzi, autore del fantasy ‘In nomine Patris’ edito da Linee Infinite. Giustamente vi chiederete cosa c’entra il rugby con il fantasy. Continua..

Premio Letterario 2014

Premio Letterario 2014

Il Sentiero dei draghi organizza la VI edizione del Premio Letterario con tema Il Castello: : essendo la città di Este una città munita di strutture difensive di epoca medievale si è voluto dare adito a un percorso narrativo che coinvolga nelle sue trame un edificio similare, in grado di diventare efficace sfondo a racconti con significativi elementi fantastici, com’è nello spirito della nostra un’associazione ludica. Continua..

Intervista a Giuseppe Pasquali

Intervista a Giuseppe Pasquali

A tu per tu con il Sindaco, il parmense Giuseppe Pasquali, autore di ‘Lunar Memories’ e di ‘Samurai Bikini Zombie’, per poter conoscere meglio il suo ultimo capolavoro, la distopia ‘Nürnberg Fallout 14/88′ edita da Linee Infinite che verrà presentata a Este il 16 febbraio.

Il titolo così condensato (le Quattordici Parole di Hitler inneggianti alla purezza della razza ariana e l’88, il famoso “Heil Hitler”) del titolo ‘Nürnberg Fallout 14/88′  è perfetto anche se foriero di traviamento per un neonazista: la passione per la Storia, celata nella trama, emerge con prepotenza nelle descrizioni dell’atteggiamento degli ufficiali nei confronti della propaganda nazista. Abbinare il Male a Hitler ai suoi seguaci può apparire quasi scontato, meravigliosa invece è la consapevolezza dell’errore che progressivamente fa breccia nel cuore della protagonista. Le dai certezze e a poco a poco gliele togli, il tutto Continua..

Giocando

Sabato scorso al Sentiero si è giocato a Seasons, uno dei migliori giochi del 2012; carte, magia e divertimento accompagnano questo gioco con la sua modalità di card drafting. Strepitosi i disegni!

…e inoltre… Continua..

Giornata ludica a Campodarsego

Giornata ludica a Campodarsego

Domenica 2 febbraio il direttivo quasi al completo si è recato alla giornata ludica organizzata da Asgard, il circolo padovano affiliato alla Tana dei Goblin. La manifestazione si è tenuta presso il bar El Salvador di Campodarsego dalle ore 9 alle ore 24. Il Presidente Raffaele e il Vicepresidente Riccardo hanno tenuto alta la bandiera del Sentiero e si sono recati in mattinata, mentre il Segretario Marco e la Responsabile alla Cultura Camilla sono arrivati nel pomeriggio, giusti giusti per lo spritz. Nella foto ci sono due bicchieri vuoti, beccati!
Giochi da tavolo a gogò, bella compagnia, una domenica piacevole. Da rifare!

Sottopasso della Stua a Padova

Sottopasso della Stua a Padova

Sabato 1 febbraio alle ore 18 la responsabile della cultura e il segretario de ‘Il Sentiero dei Draghi’ si sono recatiall’inaugurazione ufficiale del ‘nuovo’ Sottopasso della Stua affidato in gestione alle associazioni Kinima e Sugarpulp. Ma che figata! Frotte di gente da ogni dove sono arrivate all’aperitivo coolturale per osannare la bontà della Barbabietola (Sugarpulp) e di Kinima, i corsi in programma per l’anno 2014 sono originali, divertenti e soprattutto diqualità. Io ci andrei se fossi in voi. Nel caso che ve lo siate dimenticato sappiate che Matteo Strukul, il direttore artistico di Sugarpulp, sarà presente alla nostra rassegna letteraria (appuntamento del 6 aprile) e uno dei cinque cavalieri dell’Apocalisse, implacabile giurato del concorso letterario del Sentiero dei Draghi. Continua..

Find Skuld!

Find Skuld!

Find Skuld! Chimaera: Anti Nazi Squad” di Matteo Strukul

La direzione della nuova collana dell’editore digitale statunitense La Case Books, dal titolo ‘Popcorn’,è stata affidata a Matteo Strukul, scrittore italiano apprezzato anche all’estero e fondatore del movimento Sugarpulp, presente alla nostra rassegna letteraria il 6 aprile.
All’interno di questa collana è stato pubblicato poi l’ebook “Find Skuld! Chimaera: Anti Nazi Squad” di Matteo Strukul & Marco Piva Dittrich che ha come protagonista un commando scozzese, un alpino veneto e una lupa mannara delle SS che combatte le SS. Continua..

Intervista a Barbara Codogno

Intervista a Barbara Codogno

Intervista alla giornalista del Corriere del Veneto Barbara Codogno, autrice di ‘Cosa sognano le donne’ e di ‘P.C.R. Per Colpa Ricevuta’, entrambi editi da Cleup, presente alla nostra rassegna letteraria il 6 aprile.

Sei laureata in Filosofia Estetica e competente appassionata di arte contemporanea: possiamo dire, a tutti gli effetti, che sei una fervente seguace del Bello. Immagino che non sia facile definirlo a parole, ma un tentativo fallo: quali esperienze estetiche ritieni che siano inscindibili dal concetto di Felicità?
L’esperienza estetica – etica – che penso imprescindibile per il raggiungimento della felicità è la gentilezza. Praticare l’amore verso gli uomini. Avere uno sguardo amorevole. Sorridere mentre cammini per strada. Ringraziare sempre. Continua..

Intervista a Davide Galati

Intervista a Davide Galati

Intervista a Davide Galati, autore del romanzo epico fantasy ‘E un elfo li radunò’ (Linee Infinite), presente alla nostra rassegna letteraria il 16 marzo.

Raccontaci l’iter creativo che ti ha portato a scrivere ‘Oddwars’, uno strabiliante mix tra fantasy e fantascienza, pensato come un fumetto e scritto come un film, con un botta e risposta di dialoghi non stop.
Oddwars è nato dal desiderio di scrivere qualcosa che io per primo volevo leggere e all’epoca, quando iniziai a pensarci (più di vent’anni fa) ero davvero appassionato de Il Signore degli Anelli e della saga di Guerre Stellari, così mi chiesi cosa sarebbe successo se li avessi fatti incontrare. Continua..

Top